AIRiminum: dal 1 aprile rivisita le tariffe di circolazione interna allo scalo per la stagione 2017

 

Rimini, 9 marzo 2017 –  AIRiminum 2014 S.p.A. preso atto della posizione espressa nei giorni scorsi via stampa dalle principali cooperative di taxi di Rimini e Riccione, ritiene da oggi interrotta qualsiasi possibilità di dialogo costruttivo e comunica che dal 1 aprile 2017 si procederà alla rivisitazione delle tariffe per la stagione 2017 e al rafforzamento del sistema di circolazione interno allo scalo, in linea con quanto stabilito nell’ordinanza ENAC n. 12/2016 del dicembre 2016.

Si comunica inoltre che sono già allo studio sistemi di trasporto privato da sviluppare presso l’aeroporto di Rimini volti a rendere nei prossimi anni i prezzi di trasferimento dall’aeroporto per il turista che attera nel nostro scalo in linea con quelli di altre località turistiche concorrenti alla Romagna (turista che è sempre lo stesso soggetto da tutelare da parte di tutti gli operatori anche se poi si chiama con nomi diversi: prima passeggero per l’aeroporto, poi cliente per i taxi, gli alberghi e i ristoranti e infine presenza per APT e Comune).

Tale studio intende portare un contributo verso la risoluzione di un problema della Riviera che da anni è oggetto di discussione, tanto sulla stampa che fra i soggetti e le istituzioni del territorio, come si evince dalla sintesi tracciata dall’articolo del “Resto del Carlino” del 11 gennaio 2012 sotto riportato:

http://www.ilrestodelcarlino.it/rimini/cronaca/2012/01/11/650492-taxi_rimini_sono_stessi.shtml